top of page

Spettro autistico, multidimensionalità e ruota dei colori.

Il Disturbo dello Spettro Autistico è un disturbo del neurosviluppo caratterizzato da deficit sociali e stereotipie. (DSM5, APA)

Il Disturbo dello spettro autistico (Autistico Spectrum Disorder - ASD) si caratterizza per alcune sintomatologie specifiche, presenti già nei primi anni di vita:

  • Deficit nella reciprocità socio-emotiva: la conduzione delle relazioni non è quella che solitamente si apprende interagendo nel contesto sociale, ma si evidenziano difficoltà nella conversazione e poco interesse nella condivisione o nella presa di iniziativa nelle interazioni.

  • Deficit nella comunicazione non verbale: l'integrazione della comunicazione non verbale con quella verbale non è efficace, manca il contatto oculare e la decodifica spontanea della gestualità o delle espressioni facciali.

  • Deficit nello sviluppo e mantenimento di relazioni appropriate: difficoltà a regolare il proprio comportamento in base ai contesti sociali.

  • Stereotipie: uso ripetitivo di oggetti, parole o movimenti.

  • Rituali: estremo rispetto di routine quotidiane, necessità di stabilità e costanza nel contesto, resistenza al cambiamento.

  • Fissazioni:forte attaccamento o preoccupazione per oggetti inusuali, interessi molto ristretti.

  • Iper-reattività e ipo-reattività sensoriale: indifferenza a caldo, freddo e dolore, avversione per specifici suoni, sensazioni tattili o odori, attrazione per luci e oggetti in movimento.

Si evidenzia anche un deficit motorio, come andatura stravagante o goffa. Questo perchè è stato osservata la compromissione della comprensione motoria dell'azione, che ha ricadute importanti sulla capacità di comprensione delle azioni sociali. Sarebbe come cercare di capire una lingua che non sì è mai imparato.

All'interno dello spettro sono compresi disturbi come la Sindrome di Asperger e il Disturbo dell'infanzia, che rappresentano delle sfaccettature di questa sintomatologia. Si parla, appunto di spettro perchè le variabili comprese sono molte e non si muovono su un continuum lineare ma anzi sono caratterizzati da multidimensionalità. Molto esplicativa è L'immagine di Rebecca Burgess, illustratrice, che propone lo spettro autistico come una ruota di colori:

L'idea è che ci siano diversi tratti, che corrispondono a differenti modalità di processamento delle informazioni: alcune sono più utili nella vita di tutti i giorni altre sono di ostacolo, anche in base al gradiente a cui corrispondono. Questo rende l'idea di quanto complessa possa essere la mappatura delle modalità di ciascun individuo, creando dei profili pressoché unici.

Infatti, i Disturbi dello Spettro Autistico fatto parte di una serie di disturbi detti anche neurodivergenze (insieme a DSA, ADHD, Disprassia e Sindrome di Tourette), cioè persone con una diversa sensibilità sensoriale. Questo implica che ci sia una diversa modalità di ricezione e codifica del mondo che, oltre alle difficoltà evidenziate, porta a risorse uniche è da utilizzare per migliorare la qualità di vita. Per quando riguarda i Disturbi dello Spettro Autistico sono associati a una superiore intelligenza musicale, attenzione al dettaglio e competenze visus-spaziali superiori alla norma. Questo può essere sfruttato per apprendere e adattarsi ai diversi contesti sociali, ma anche per creare degli ambienti in cui possano essere inseriti senza disagi, o posizioni lavorative che sfruttino queste potenzialità.

Come sempre, la comprensione e l'abilità di assumere il punto di vista dell'altro può arricchire la propria esperienza di prospettive differenti, colorando la nostra esperienza in maniera inimmaginabile.

28 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page